home | cosa è | cooperazione | scuola diritti umani | convegno | attività | agenda | approfondimenti
, 24 aprile 2019 - cosa succede oggi?
« TORNA INDIETRO
acca2oggi... e domani?
Progetto di cittadinanza attiva

LE ORIGINI

L'acqua, elemento essenziale per la vita, deve essere difesa e le numerose guerre dell'acqua esistenti nel mondo, le lotte contro la sua privatizzazione (caso emblematico la rivolta dell'aprile 2000 di Cochabamba, Bolivia), l'elevato numero di persone che ancora oggi perdono la vita per il mancato accesso all'acqua potabile, sono le testimonianze di una grave situazione internazionale. Tra gli otto Obiettivi di sviluppo del millennio sottoscritti nel 2000 dalla più vasta assemblea di Capi di Stato e di Governo della storia, il settimo si propone tra l'altro di dimezzare entro il 2015 la percentuale di persone prive di accesso sostenibile all’acqua potabile.

 

Ma come essere promotori di un uso consapevole dell'acqua?

Il progetto “acca2oggi... e domani?” vuole rispondere a questa domanda promuovendo un’educazione ad un uso consapevole dell’acqua fin dai primi momenti di formazione dei ragazzi e delle ragazze all’interno del loro curriculum scolastico, allargando questa consapevolezza ai soggetti coinvolti nellepolitiche ambientali del territorio. Educare ad un uso consapevole dell’acqua significa educare alla cittadinanza attiva e alla partecipazione,sollevando problemi, incoraggiando un atteggiamento critico e una progettualità che produca cambiamento.

 

PERCHE' SI FA

La finalità del progetto è quella di produrre conoscenza e sensibilità intorno alla gestione del “bene acqua”.Si tratta di lanciare un appello che comunichi le difficoltà esistenti rispetto alla disponibilità e all’accesso alla risorsa idrica, affinché avvenga una mobilitazione e un’assunzione di responsabilità sul piano della partecipazione ad una gestione consapevole. In questo senso, il progetto riconosce ai cittadini, insieme alle istituzioni, un ruolo attivo nel guidare scelte e nel promuovere comportamenti ispirati ai principi di un’economia, di uno sviluppo e di una società sostenibili.

 

DOVE SI FA

SCUOLA PRIMARIA “DON MORANDI” DI BULGAROGRASSO 2 classi quinte (33 alunni)

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “V.ALFIERI” DI LURATE CACCIVIO 6 classi prime, 4 seconde e 4 terze (329 alunni)


CHI LO FA

I titolari del progetto sono delle realtà molto diverse tra loro, che hanno deciso di lavorare insieme con l’intenzione di creare un progetto con e per il proprio territorio. Un progetto che vuole utilizzare una metodologia partecipativa e sviluppare un approccio alla cittadinanza che sia attivo e propositivo.

ASPEm in collaborazione con il Coordinamento comasco per la Pace e l'Associazione del Volontariato Comasco - Centro Servizi per il Volilontariato hanno realizzando il progetto "acca2oggi.. e domani?" con il Contributo della Fondazione Cariplo e i comuni di Lurate Caccivio e Bulgarograsso.


LE AZIONI REALIZZATE

A partire dalle nozioni apprese, dalle informazioni e dagli stimoli ricevuti durante gli incontri, gli alunni sono stati accompagnati nell'identificazione (partendo dall'osservazione e dall'analisi del loro ambiente scolastico e di vita) e nella realizzazione di azioni di cambiamento all'interno e/o all'esterno della scuola.

Le azioni progettate hanno permesso ai ragazzi di aumentare la consapevolezza di un proprio protagonismo promozionale all'interno della comunità di appartenenza, sviluppando comportamenti responsabili rispetto alla tematica acqua.

 

SCUOLA PRIMARIA “DON MORANDI” DI BULGAROGRASSO

CLASSE 5A

Impariamo a risparmiare l'acqua: i bambini hanno realizzato un volantino con le 5 regole d'oro del risparmio idrico e una piccola mostra sui consumi idrici nelle azioni quotidiane.

CLASSE 5B

I detersivi naturali: i bambini hanno intervistato alcuni nonni per scoprire cosa si usava un tempo per le pulizie, hanno realizzato un libretto con alcuni consigli per pulire casa in modo ecologico e organizzato una dimostrazione sull'efficacia dei detersivi naturali

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “V.ALFIERI” DI LURATE CACCIVIO

CLASSE 1A

Raccolta dell'olio esausto: i ragazzi hanno stabilito di realizzare una giornata dedicata alla raccolta delle bottiglie di plastica contenenti l'olio esausto, che ogni alunno della scuola porterà da casa, per poi potarle in discarica. Il 18 aprile 2009 sono stati raccolti 15 litri di olio.

CLASSE 1B

Raccolta dell'acqua piovana a scuola: all'interno dell'istituto una modalità semplice ma efficace di usare l'acqua piovana è innaffiare le piante delle collaboratrici scolastiche, dopo aver chiesto la loro disponibilità sono stati portati a scuola dai ragazzi due bidoni per la raccolta dell'acqua.

CLASSE 1C

Giornata di sensibilizzazione Sud del mondo: attraverso la vendita di libri usati e una pesca di beneficenza di oggetti di seconda mano si cercherà di attuare una raccolta fondi da destinare all'associazione “Terrapatria”, per garantire accessibilità all'acqua in Burkina.

CLASSE 1D

Riduzione del consumo di acqua negli sciacquoni: l'inserimento di due bottigliette da 500ml, piene di acqua piovana e chiuse, nella cassetta dello scarico permette di risparmiare 1litro di acqua potabile ogni volta che tiro l'acqua, in questo modo in un anno scolastico si risparmieranno 116400 L

CLASSE 1E

Uso dei detersivi ecologici: i ragazzi hanno deciso di realizzare una campagna di sensibilizzazione all'interno della scuola per incentivare l'uso di detersivi ecologici e naturali, chiedendo ai supermercati presenti a Lurate Caccivio di venderli alla spina.

CLASSE 1F

Raccolta farmaci scaduti: i ragazzi hanno pensato di promuovere una raccolta dei farmaci scaduti a scuola, sensibilizzando sull'inquinamento dell'acqua legato a queste sostanze.

CLASSE 2A

Cartelloni sui percorsi delle acque minerali: i ragazzi hanno realizzato alcuni cartelloni che illustrano il percorso stradale di alcune marche di acqua minerale, per dimostrare l'impatto ecologico che hanno.

CLASSE 2B

Autolavaggio “piovano”: i ragazzi hanno pensato alla possibilità di realizzare una giornata dimostrativa lavando le automobili utilizzando acqua piovana.

CLASSE 2C

Acqua in brocca a mensa: gli alunni vogliono fare la richiesta di dare acqua del rubinetto in mensa, cercando tra i loro professori ed i loro compagni chi sarebbe disponibile per portare una brocca, che non utilizza, da usare in mensa.

CLASSE 2D

Un bicchiere per ciascuno non toglie acqua a nessuno: per incentivare la scelta di bere acqua del rubinetto i ragazzi hanno pensato alla possibilità di avere un bicchiere di plastica rigida personalizzato per ogni alunno, da tenere sempre a disposizione in classe.

CLASSE 3A

Parliamo di acqua: sono stati realizzati dei cartelloni che trattano la tematica sotto diversi aspetti: i consumi dei diversi stati, acqua bisogno o diritto?, la lotta di Cochabamba contro la privatizzazione e alcuni consigli per il risparmio idrico.

CLASSE 3B

Una canzone per l'acqua: per trattare la tematica dell'acqua in un modo nuovo i ragazzi hanno scritto una canzone, inoltre hanno realizzato dei volantini da appendere a scuola

CLASSE 3C

Acqua bisogno o diritto?: la classe ha deciso di realizzare un'intervista all'interno della scuola rispetto all'interrogativo “Acqua diritto o bisogno?”, hanno inoltre attivato un blog relativo alla tematica.

CLASSE 3D

Il consumo mondiale di acqua: i ragazzi hanno scritto una lettera di sensibilizzazione sul problema e realizzato una presentazione power point da mostrare a tutte le classi della scuola.

 

Scarica il materiale

 

Rassegna stampa:

Articolo La Provincia del 06-06-2009

Articolo La Provincia del 12-06-2009

Coordinamento Comasco per la Pace - Via Trieste 1 - 22073 Fino Mornasco - COMO
Tel. 031.927644 - Fax. 031.3540032 - email: info@comopace.org web: http://www.comopace.org/