home | cosa è | cooperazione | scuola diritti umani | convegno | attività | agenda | approfondimenti
, 20 ottobre 2017 - cosa succede oggi?
IN QUESTA SEZIONE:
Cosa e'
Il Coordinamento unisce organizzazioni private con enti pubblici

Il Coordinamento Comasco per la Pace è il primo tentativo in Italia di unire organizzazioni private (ONG e Associazioni) e pubbliche (Comuni) che intendono diffondere la cultura della Pace, della Mondialità e del rispetto dei Diritti Umani nel proprio territorio e nel mondo.

 

Cosa si propone:
Il Coordinamento riunisce associazioni, gruppi, Comuni ed enti pubblici e privati comaschi che si occupano od intendono occuparsi di promozione della Pace dei Diritti Umani e della solidarietà internazionale. Ogni aderente ritiene che, unendo le proprie forze con quelle degli altri – mediante la pressione della base delle organizzazioni e la pressione politica istituzionale dei comuni – l’azione a favore di scelte politiche ed economiche che rispettino i diritti umani sia più forte ed efficace.
Consulta l'Atto Costitutivo e lo Statuto

 

In quali settori opera:

1) Documentazione: in tale settore il Coordinamento si propone di svolgere una funzione di raccolta e catalogazione di informazioni e dati relativi alle tematiche che rientrano nei suoi ambiti
di competenza (Diritti Umani, Pace, cooperazione e solidarietà internazionale, multiculturalità, commercio equo e solidale, risparmio etico, turismo alternativo, ecc.).

2) Informazione, divulgazione, sensibilizzazione: in quest’ambito il Coordinamento si propone di fungere da punto di riferimento locale attraverso:
• la produzione di idonei strumenti informativi (fra i quali in particolare la rivista mensile “Oltre lo sguardo”);
• la realizzazione di convegni, conferenze, dibattiti, ricerche, ecc.

3) Formazione, educazione: su questo piano il Coordinamento intende:
• offrire strumenti ed occasioni formative per scuole ed istituzioni educative;
• fungere da punto di riferimento e da tramite fra il mondo della scuola ed il mondo dell’associazionismo pacifista;
• promuovere e consolidare contatti e relazioni durevoli con enti, centri di ricerca e fondazioni nazionali ed internazionali.

4) Lobby politica: a livello politico il Coordinamento intende sviluppare reti di collegamento fra istituzioni e rappresentanti istituzionali locali, nazionali ed internazionali, svolgendo, nel contempo, un’azione diffusa di coscientizzazione politica di base e di pressione politica istituzionale.

5) Cooperazione internazionale: a livello internazionale il Coordinamento si propone di:
• sostenere progetti di cooperazione internazionale nei campi della promozione della Pace, della Democrazia e dei Diritti Umani;
• avviare gemellaggi e collegamenti con realtà internazionali impegnate nella lotta per l’emancipazione dei popoli, per l’affermazione della Pace, della Democrazia e dei Diritti Umani e per il superamento dell’oppressione, dello sfruttamento e dell’esclusione.

 

La struttura:
Il Coordinamento Comasco per la Pace è un’associazione nata il 3 ottobre del 1997 ed attualmente è formato da circa quaranta organizzazioni e quaranta comuni. Ogni aderente è un nodo di una rete che si estende su tutto il territorio comasco. Ogni aderente nomina un referente che partecipa alle tre assemblee annuali. I referenti eleggono ogni tre anni il Consiglio Direttivo costituito da cinque rappresentanti delle organizzazioni e cinque rappresentanti dei comuni. Fra essi è scelto il Presidente.
Le iniziative del Coordinamento sono proposte dai Gruppi di Lavoro e, dopo essere state avallate dal Consiglio Direttivo, vengono approvate dall’Assemblea.
La Segreteria del Coordinamento invia le iniziative ai singoli che fanno parte della newsletter.

 

Il Consiglio di Amministrazione

Mario Forlano - Presidente - Comune di Como

Laura Nava - Vice Presidente - Garabombo e Associazione Xapurì

Roberto Caspani - Vice Presidente - ACLI Como

Gionata Girgi - Tesoriere - Comune di Cantù

Elisa Guarascio - Segretaria - Comune di Cavallasca

Domenica Alvaro - Comune di Fino Mornasco

Francesco Beretta - Associazione del Volontariato Comasco - CSV di Como 

Marco Freri - AGESCI Cantù

Nicole Sartori - Comune di Uggiate Trevano

Emona Pepaj - Emergency Como

 

Collaboratori:

Mauro Oricchio - direzione e coordinamento

Alessandro Delcaro - formazione e animazione di comunità

Giacomo Cremona - segreteria organizzativa e formazione

Fabio Ronchetti - sviluppo progettuale e formazione

Anna Mauri - formazione e animazione di comunità

Andrea Quadroni - comunicazione e ufficio stampa 

Livio Cairoli - animazione di comunità

 

Le attività dei gruppi di lavoro:
Le attività del Coordinamento sono realizzate dai gruppi di lavoro. I gruppi sono costituiti da tutti coloro che sono interessati alle attività stesse.

Le attività periodiche:
Uno degli scopi del Coordinamento è creare ponti fra il nord ed il sud del mondo. Pensiamo che uno dei modi per rendersi conto di cosa genera il nostro stile di vita e, di conseguenza, per modificarlo sia ascoltare testimoni e/o vedere di persona le situazioni di ingiustizia nel sud del mondo. Questo scambio culturale avviene tramite il Convegno, che si tiene ogni anno a novembre, dove partecipano uomini e donne provenienti dal sud del mondo e dai viaggi che il Coordinamento organizza nei luoghi in cui porta avanti i propri progetti: quest'anno, per esempio, ci sono stati tre viaggi in Chiapas - Messico. La diffusione sul territorio, presso la gente comune, di una cultura di pace e giustizia si realizza principalmente mediante tre iniziative:
• con il Circuito "Oltre lo sguardo", una serie di incontri settimanali in diversi comuni durante i quali, oltre alla visione di un film inerenti la tematica della serata, si partecipa alla testimonianza di persone coinvolte direttamente o indirettamente in violazioni dei diritti umani.
• con la rivista mensile del Coordinamento che viene spedita in abbonamento e diffusa presso le organizzazioni e i comuni aderenti.
• con il Corso sulla Nonviolenza che si svolge a cadenza mensile da gennaio a giugno con la collaborazione del Centro Sereno Regis di Torino.

 

Come aderire:
• per i singoli iscrivendosi alla newsletter o scegliendo di collaborare in un Gruppo di Lavoro
• per i comuni Deliberando in Consiglio Comunale l'adesione al Coordinamento
• per le organizzazioni Comunicando l'adesione tramite fax alla sede del Coordinamento

 

Per informazioni:
coordinamento comasco per la pace
via Trieste 1·22073 Fino Mornasco(CO)
tel +39 031 927644
fax +39 031 3540032
e-mail:segreteria@comopace.org
web: http://www.comopace.org/

orari di apertura sede:
Lunedi/Venerdi 15.00 - 17.00

 

NEWS:
28 gen 08  18:00 AGGIORNAMENTO ADERENTI [ COSA è ]
guarda tutte le news per: [ Cosa è ]
Gli aderenti al Coordinamento Comasco per la Pace
Coordinamento Comasco per la Pace - Via Trieste 1 - 22073 Fino Mornasco - COMO
Tel. 031.927644 - Fax. 031.3540032 - email: info@comopace.org web: http://www.comopace.org/