home | cosa è | cooperazione | scuola diritti umani | convegno | attività | agenda | approfondimenti
, 20 giugno 2019 - cosa succede oggi?
« Torna indietro
APPROFONDIMENTI
12 dicembre 2008
Siamo insieme in carovana per…
Firma l'appello della Carovana Antimafie
Carovana Antimafie

Primi firmatari: don Luigi Ciotti, Paolo Beni, Andrea Campinoti, Caparezza, Giancarlo Caselli, Massimo Cirri e Filippo Solibello, Emma Dante, Santo Della Volpe, Guglielmo Epifani, Niccolò Fabi, Francesco Forgione, Claudio Gioè, Flavio Lotti, Carlo Lucarelli, Roberto Morrione, Moni Ovadia, Ulderico Pesce, Andrea Satta e i Tetes de bois, Peppe Servillo, Daniele Silvestri.

http://www.avvisopubblico.it/categorie/progetti/carovana_antimafie_2008_appello.shtml#firma

Riaffermare i valori della Costituzione e della Dichiarazione universale dei diritti umani
Ricordare che la vera emergenza sicurezza in Italia sono mafie e corruzione

E CHIEDIAMO CHE

  1. Siano restituiti con maggiore celerità alla collettività i beni sottratti alle mafie e ai corrotti con progetti di sviluppo e di cittadinanza
  2. Siano sostenute le vittime della criminalità organizzata e non, insieme ai loro familiari
  3. Sia incentivato e tutelato il ruolo dei collaboratori e dei testimoni di giustizia
  4. Siano denunciate le collusioni tra mafia e politica e colpiti i legami tra mafia ed economia
  5. Siano contrastate le ecomafie introducendo nel codice penale i delitti contro l’ambiente
  6. Sia riconosciuto ufficialmente il 21 marzo come la giornata nazionale dedicata a tutte le vittime delle mafie
  7. Siano finanziate e rilanciate politiche educative e giovanili che promuovano una cultura della legalità democratica, della solidarietà e della giustizia sociale
  8. Siano favoriti i processi di inclusione dei migranti che vivono nel nostro Paese e di quanti lasciano la propria terra in cerca di pace e lavoro
  9. Sia contrastata la riduzione in schiavitù, la tratta degli esseri umani ed il lavoro nero, attività legate agli interessi criminali delle mafie nel nostro paese
  10. Sia approvata una riforma del sistema radiotelevisivo, a partire dalla RAI, che favorisca l’accesso alla libera informazione dei cittadini e fornisca notizie e approfondimenti sui temi delle mafie, della corruzione e delle battaglie per la legalità
  11. Sia valorizzato il ruolo della partecipazione civile, antidoto all’esclusione sociale ed alle solitudini

questi sono i nostri impegni, questi diventano anche i tuoi impegni se sottoscrivi questo appello!

We are together in a caravan in order to…

Reaffirm the values of the Constitution and of the Universal Declaration of Human Rights
Remind that the real “safety emergency” in Italy is organized crime and corruption

AND WE ASK FOR

  1. The property rescued from the mafias and from the corrupt to be more quickly given back to the collectivity with projects of development and citizenship
  2. The victims of crime, either organized or not, to be supported, along with their relatives
  3. The role of the collaborators of justice and witnesses to be provided incentives and to be safeguarded
  4. The collusions between the mafias and politics to be denounced, and the ties between organized crime and economy to be undermined
  5. The eco-mafias to be contrasted by introducing in the criminal code the crimes against environment
  6. March 21st to be officially recognized as the national day dedicated to all the victims of organized crime
  7. Educational and youth policies promoting a culture of democratic legality, solidarity and social justice to be funded and relaunched
  8. The processes of inclusion of the migrants living in our Country – and of those who leave their homeland searching for peace and work – to be favoured
  9. Slavery, human trafficking and illegal job market – activities tied to the criminal interests of the mafias – to be contrasted
  10. A reform of the media system to be approved, starting from the national TV, to favour the access to free information for the citizens and to provide information and analysis about organized crime, corruption and the fights for legality
  11. The role of civil participation to be promoted as an antidote to social exclusion and loneliness

These are our commitments, and they will also become yours if you subscribe this appeal!


aggiornato il 12/12/2008 alle ore 08:01 - Link Permanente
Coordinamento Comasco per la Pace - Via Trieste 1 - 22073 Fino Mornasco - COMO
Tel. 031.927644 - Fax. 031.3540032 - email: info@comopace.org web: http://www.comopace.org/